Adeguamento al GDPR: attenzione alle truffe!

gdpr general data protection regulation

Il 25 maggio è finalmente giunto ed è alle nostre spalle ma molte aziende non si sono ancora adeguate al GDPR, e anzi, si barcamenano tra le migliaia di offerte che si trovano in rete, confusi dalla moltitudine di offerte e dall’enorme variazione dei prezzi offerti, a volte veramente stracciati.

Indubbiamente a creare il caos e contribuire a confondere i poveri utenti che si dibattono tra le numerose e varie offerte e una materia ostica e apparentemente incomprensibile per i non addetti ai lavori, sono numerosissimi i “consulenti” che, contro tutti i principi del GDPR, propongono adeguamenti standard a poche centinaia di euro, magari tramite software “magici” in grado di sistemare la situazione premendo semplicemente un tasto.

È facile così che molti utenti, oberati di lavoro e schiacciati dai mille problemi che debbono affrontare ogni giorno e dalla moltitudine di informazioni confuse e frammentarie a loro disposizione, si facciano abbagliare dall’idea di avere in poco tempo, e con pochi soldi, adeguamenti “garantiti senza problemi”.

In barba a qualsiasi principio del GDPR dicevamo, si perché il #GDPR cambia completamente le regole in gioco per quanto riguarda la #privacy ed il modo di affrontarla: ogni singolo trattamento dei dati va attentamente valutato e sottoposto a monitoraggio per evidenziare eventuali rischi di violazioni e danno per gli interessati.

Andranno attentamente valutati tutti gli aspetti della azienda e dei dati che tratta:

  • Governance;
  • Archivio;
  • Policy privacy e dati personali;
  • Formazione del personale e di eventuali utenti;
  • Information Security;
  • Contatti e rapporti con terzi;
  • Comunicazioni;
  • Attrezzature informatiche e rischi connessi al loro utilizzo.

Solo dopo un’attenta analisi e valutazione di questi fattori sarà possibile individuare tutte le procedure da mettere in atto per l’adeguamento, instaurare i registri, adeguare le informative e le comunicazioni, stabilire le corrette pratiche operative, gestire i rischi connessi al trattamento di tutti i dati analogici o digitali, rispondere a reclami e gestire le eventuali violazioni dei dati.

Anche se software ed intelligenze artificiali possono supportare le attività connesse al GDPR, per esempio gestendo in autonomia alcuni passaggi dell’adeguamento e rilevare ed arrestare cyber attacchi con tempistiche ed un livello di efficienza non ottenibile dall’analisi umana, è evidente che nell’applicazione del GDPR non si può prescindere dal supporto e dall’analisi umana correttamente eseguita.

È necessario, quindi, affidarsi a professionisti e consulenti esperti e preparati, in grado di mettere in campo tutte le professionalità necessarie per assicurare una consulenza globale e puntuale che valuti tutti gli aspetti di un’azienda, per assicurare un adeguamento preciso che sia in grado di salvaguardare la società in tutti i possibili rischi connessi alla privacy e all’adeguamento al GDPR.

PSB Consulting con la sua squadra formata da avvocati esperti in materia, ingegneri, informatici e tecnici è in grado di assicurarti una consulenza professionale e un adeguamento realmente in grado di permettere alla tua azienda di entrare nel mondo del GDPR in maniera corretta, riducendo al minimo i rischi per i tuoi dati, scongiurando il rischio di incappare nelle pesanti sanzioni previste.

Contattaci per ulteriori informazioni ( Visitando questa pagina ) , la nostra squadra sarà a disposizione per qualsiasi tua necessità!

Paola Lorello

//]]>