Aumentano le sanzioni per chi non rispetta la sicurezza sul lavoro

Con il Decreto Direttoriale n. 12, emesso in data 6 giugno 2018, l’INL (Ispettorato Nazionale del Lavoro) ha apportato alcune modifiche al sistema delle sanzioni e delle ammende da applicare in caso di contravvenzioni in materia di sicurezza sul lavoro.

La novità di cui parleremo oggi non è un “fulmine a ciel sereno”. Infatti, l’ente di controllo, che ha la sua sede centrale a Roma ed un proprio sito internet (www.ispettorato.gov.it), ha proceduto all’attuazione di disposizioni precise, contenute nel D. Lgs. 81/2008, ovvero il Testo Unico in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro. In uno dei passaggi riportati nel provvedimento, si legge che le sanzioni pecuniarie, emesse nei confronti dei contravventori nei suddetti ambiti, vanno riconsiderate ogni cinque anni, a partire dalla data ufficiale di pubblicazione della normativa, e proporzionate ai dati ISTAT inerenti ai prezzi al consumo.

Le disposizioni di INL

Probabilmente la parte più importante del recente Decreto Direttoriale n. 12 dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, del 6 giugno 2018, riguarda la riconsiderazione per tutto ciò che concerne le sanzioni relative alle eventuali trasgressioni concernenti la sicurezza, l’igiene e la salute sui luoghi di lavoro. È stata decisa questa data probabilmente perché è stato tenuto presente come periodo di valutazione per il rinnovo il quinquennio che va dal 2013 all’anno in corso. Sempre secondo l’Ispettorato Nazionale al Lavoro, si dovrà procedere con un aumento dell’importo di ammende e sanzioni pari all’1,9%.

L’Aumento delle sanzioni

È importante sottolineare, inoltre, che tutte le sanzioni in materia di salute, igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro rese note dal D. lgs. del 9 aprile 2008 numero 81 saranno aumentate dell’1.9% a partire dal 1° luglio 2018.

L’INL ogni anno raccoglie tutte le novità concernenti la legislazione e la prassi (ad esempio nuove regolamentazioni, interpelli, ecc.) in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

//]]>