CSP/CSE: ultimi posti disponibili

L’Ente di Formazione ARES eroga il corso CSP/CSE proposta dalla PSB Consulting. Ancora possibile iscriversi

ll corso per diventare Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei lavori (CSP/CSE) dura complessivamente 120 ore e ha per scopo quello di formare il discente per lo svolgimento delle diverse attività connesse al coordinamento della Sicurezza nei cantieri sia mobili sia temporanei. 

I compiti del CSP/CSE

Questa figura professionale rappresenta la figura, incaricata dal committente o dal Responsabile dei Lavori, che tramite il coordinamento tra le varie imprese che si occupano di quel dato lavoro riduce i rischi sul cantiere. 

Quella del Coordinatore della Sicurezza rappresenta l’elemento di volta per una progettazione ed esecuzione dei lavori il più possibile corretta; Per conoscere più nel dettaglio i compiti di questo professionista dobbiamo rifarci al Decreto Legislativo numero 81 del 2008 meglio conosciuto come Testo Unico per la salute e Sicurezza sul Lavoro. In questo documento, pertanto, scopriamo che: 

• in fase di progettazione è denominato Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione o Coordinatore per la Progettazione (CSP); 

• in fase di esecuzione: è denominato Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione o Coordinatore per l’Esecuzione (CSE). 

I ruoli di CSE e CSP possono essere ricoperti dalla stessa persona o da due individui differenti. 

A chi è indirizzato il corso

Possono prendervi parte professionisti quali architetti, geometri, ingegneri e tecnici e lavoratori operanti nel settore edile interessati a svolgere i ruoli di Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione (CSP) e Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE).

Inoltre, vogliamo ricordare che l’espletamento di questo corso permette agli ingegneri di acquisire crediti formativi CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri).

Requisiti per accedere

Per poter svolgere questo doppio ruolo, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

– Diploma di laurea in Ingegneria, Architettura, Geologia, Scienze Agrarie o Scienze Forestali, nonché un’attestazione da parte di datori di lavoro o committenti dimostrante l’espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni per almeno un anno;

– Diploma universitario in Ingegneria o Architettura nonché attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni per almeno due anni;

– Diploma di Geometra, di Perito Industriale, Perito Agrario o Agrotecnico nonché l’attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno tre anni.

Importanza del corso e sua validità

Oltre ad uno dei requisiti di titolo di studio ed esperienza sopra indicati, è obbligatorio per poter svolgere il doppio ruolo di CSE/CSP essere in possesso di attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento finale, ad uno specifico corso di formazione, della durata complessiva di 120 ore, rispondente a requisiti definiti per legge.

Ricordiamo, inoltre, che il corso è valido per cinque anni. 

Docenti

Il corso prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai discenti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono inoltre esperti di sicurezza aziendale (qualificati ai sensi del D.I. 6/3/2013).

Suddivisione del programma di studio

Il percorso formativo è suddiviso in quattro moduli:

Modulo Giuridico – Normativo;

Modulo Tecnico;

Modulo Metodologico – Organizzativo;

Modulo Pratico. 

Per saperne di più, potete consultare il seguente articolo

Al termine del corso è previsto un esame finale per attestare il grado di apprendimento raggiunto da ciascun partecipante al corso.

Titolo conseguito

Al termine del percorso formativo ai discenti che avranno superato la prova finale, verrà rilasciata l’attestazione comprovante l’avvenuta formazione.

Per saperne di più e iscrivervi al corso targato ARES (Associazione Ricerca e Sviluppo) potete compilare il seguente form

Alessandro Maria Raffone