GDPR: le sanzioni ci sono e sono pesanti

Il mito che il non rispettare il GDPR non comporti problemi è sfatato dal fatto che l’Italia è il primo paese europeo per multe comminate

Nel nostro paese le sanzioni economiche comminate per chi non rispetta il GDPR (General Data Protection Regulation), il regolamento europeo concernente la privacy e i dati in vigore dal 25 maggio 2018, sono una realtà sconosciuta ai più. 

Fatto grave visto che questa mancanza di informazioni porta molte aziende e società a sottovalutare la situazione, portando così a non uniformarsi al Regolamento generale sulla protezione dei dati

Ricordiamo che le multe comminate per inadempienza al GDPR possono arrivare al 2 o al 4% del fatturato annuo, una cifra di tutto rispetto quindi. 

Cosa è il GDPR? 

L’Unione Europea decise di regolamentare la sicurezza dei dati personali e la privacy tramite il regolamento numero 2016/679. Una protezione dell’informazione a 360°, così da tutelare i cittadini di tutta l’UE. Questa regolamentazione è valida sia all’interno che all’esterno dei confini dei Paesi membri.

Percentuale rispettata

Dai dati forniti dalle competenti autorità si evince che almeno a partire dal dicembre del 2019, in Italia, le multe commutate dalle competenti autorità, in primis il Garante della Privacy, hanno rispettato le percentuali indicate più sopra. 

45 milioni di multe in due anni

Da quando è in vigore a tutti gli effetti il GDPR, le multe comminate in Italia sono giunte alla cifra complessiva di 45,6 milioni di euro (dati risalenti ad alcune settimane fa). 

Un dato che pone il Bel Paese in cima alla classifica del paese europeo che ha comminato le maggiori multe. La cifra complessiva, raccolta in tutta l’Unione Europea, è di 60 milioni e 181mila euro (secondo quanto riportato da Finbold). 

Al secondo  e terzo posto troviamo due Regni nordici: la Svezia, 7 milioni, 31mila e 800 euro e l’Olanda, 2 milioni e 80mila.

PSB Consulting

Proprio per evitare di rimanere scoperti in caso di controlli è doveroso applicare rigorosi programmi di compliance normativa. 

La PSB Consulting è la società che può assistervi in questo percorso. Compila l’apposito form presente sul nostro sito per saperne di più. 

Alessandro Maria Raffone