Molise, fondi dal Miur per la sicurezza nelle scuole

A causa dei danni riscontrati in alcune scuole del Molise a seguito del sisma dello scorso agosto, il Miur ha stanziato una serie di finanziamenti attraverso il decreto 618/2018

Per far fronte ai danni riscontrati in alcune scuole del Molise a seguito del sisma dello scorso agosto, il Miur ha stanziato una serie di finanziamenti attraverso il decreto 618/2018

 

Sensibilità del Miur verso l’edilizia scolastica in Molise, duramente provata dai danni del terremoto dello scorso agosto. Il Ministro Marco Bussetti ha firmato, infatti, il decreto 618/2018 grazie al quale vengono erogati fondi per mettere in sicurezza alcuni istituti, tra cui il Comprensivo di Portocannone (CB).

La particolare situazione di Portocannone

La misura del Miur si unisce a quella già prevista e stanziata dalla Regione Molise nel 2017 (circa 300 000 euro), a seguito di richieste di finanziamento avanzate già dall’anno precedente da parte dell’Amministrazione Comunale di Portocannone. L’Istituto Comprensivo del centro molisano, infatti, aveva già manifestato seri problemi a livello strutturale, che avrebbero potuto compromettere il regolare svolgimento delle attività didattiche e determinare il trasferimento di docenti e studenti in un altro plesso. L’evento del 14 agosto non ha fatto altro che peggiorare la situazione statica dell’edificio scolastico di Portocannone. Per fortuna, oltre alla Regione Molise, anche il Miur, tenendo conto anche delle difficoltà economiche in cui versa l’amministrazione locale, ha mostrato grandissima sensibilità sulla questione, erogando un finanziamento pari a poco più di 1 milione di euro. In questo modo, sarà possibile adeguare tutto il complesso agli standard anti-sismici previsti dalla legge.

Il ringraziamento del sindaco di Portocannone

A fronte di questa misura varata dal Miur, il sindaco di Portocannone, Giuseppe Caporicci, ha scritto e pubblicato una nota con cui ringrazia il Ministro Marco Bussetti per la grande attenzione rivolta al Molise ed in particolare verso l’Istituto Comprensivo del suo comune. Caporicci ha sottolineato come l’importanza di questo decreto consista nella sensibilità mostrata dal governo italiano verso i ragazzi e le ragazze di Portocannone: “Riteniamo questo – scrive così Caporicci – un gran passo in avanti per il rifiorire della nostra Comunità e delle sue strutture sociali tra le quali la Scuola è indubbiamente uno dei pilastri fondamentali”. Inoltre, il primo cittadino di Portocannone ha evidenziato come, grazie ai nuovi finanziamenti erogati da Roma, sarà possibile adeguare l’Istituto Comprensivo molisano ai requisiti che devono avere tutte le strutture ricadenti nella “zona sismica 2”.

I finanziamenti per le altre scuole del Molise

I finanziamenti previsti dal Miur per la scuola di Portocannone vanno ad aggiungersi a quelli stanziati in favore di altre due scuole del Molise fortemente danneggiate dal terremoto dello scorso agosto: la Scuola dell’infanzia e primaria di Tavenna (CB), che riceverà una somma pari a 80 000 euro, ed il Liceo linguistico e pedagogico di Guglionesi (CB), per il quale saranno destinati poco più di 2 milioni e mezzo di euro.

//]]>