Nuovo GDPR Day della PSB Consulting il 24 maggio a Sant’Arsenio (SA)

Il 24 maggio 2018 ci sarà uno stimolante incontro sulle novità apportate dal GDPR a Sant’Arsenio (SA), organizzata dalla PSB Consulting

A Sant’Arsenio, presso la Sala Cultura della Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno (via Paolo Borsellino), si terrà il 24 maggio, a partire dalle ore 17.30, un convegno riguardante il GDPR, ovvero il nuovo regolamento europeo sulla privacy che entrerà definitivamente in vigore il 25 maggio 2018.

L’evento è stato organizzato dalla PSB Consulting, con il patrocinio della Banca Monte Pruno, della Confartigianato Salerno e dell’Università Telematica Pegaso (tramite la sua sede di Padula).

Programma dell’evento

L’evento sarà suddiviso in tre parti: un’introduzione, i saluti e gli interventi dei vari relatori organizzati in tre moduli. Introdurrà l’evento la delegata del Vallo di Diano Confartigianato Salerno, Dottoressa Maria Antonietta Aquino.

Seguiranno i saluti da parte del Direttore Generale della Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno, Dottor Michele Albanese, del Presidente Confartigianato Salerno, Dottor Franco Risi, della Responsabile della sede di Padula dell’Università Telematica Pegaso, Dottoressa Antonella Pessolano.

 

L’Avvocato Lucia De Martino sarà il primo relatore della giornata con un modulo di carattere giuridico. Il secondo intervento, di carattere procedurale, sarà curato dall’Ingegnere Paola Romeo, mentre il terzo e ultimo modulo, di carattere tecnico amministrativo, verrà esposto dal Professor Ingegner Pasquale Natale. Al Professor Ingegner Alfonso Santillo saranno affidate le conclusioni del GDPR Day.

 

Perché è importante partecipare ed informarsi sul GDPR?

Come abbiamo già ricordato in numerosi articoli del portale di PSB Consulting (come ad esempio https://www.psbconsulting.it/scarica-il-manuale-che-spiega-in-pochi-passi-il-gdpr/) il 25 maggio rappresenta realmente una data spartiacque per quanto riguarda la normativa sulla privacy e la sicurezza dei dati personali degli utenti.

Questa nuova regolamentazione europea costituisce la risposta dell’Unione Europea alle sfide che il mondo moderno, in continua evoluzione, ha posto in materia di sicurezza informatica.

Alessandro Maria Raffone

//]]>