Nuovo SELFIEmployment: incentivo per ripartire con piccole iniziative imprenditoriali

selfiemployment

Prestiti a tasso zero per donne, giovani e disoccupati

Invitalia gestisce l’incentivo Nuovo SELFIEmployment nel settore del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione dell’ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro). 

Il Nuovo SELFIEmployment finanzia, grazie a prestiti a tasso zero, l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali in tutta Italia. Non sono state previste graduatorie, bandi o scadenze: unico elemento discriminante riguarda l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

A chi è rivolto il Nuovo SELFIEmployment

L’incentivo è diretto ad assistere: 

  • Disoccupati da lungo tempo, che abbiano presentato una Dichiarazione di Immediata Disponibilità al Lavoro (DID) da almeno un anno (12 mesi);
  • Donne inattive
  • NEET (Not in Education, Employment or Training) iscritti a Garanzia Giovani entro e non oltre il 29esimo anno di età. 

É importante ricordare che sia le donne inattive sia i disoccupati di lunga durata non hanno la necessità di iscriversi al Programma di Garanzia Giovani. 

I finanziamenti ammessi

Le iniziative ammesse al finanziamento riguardano i settori della produzione di beni, forniture commerciali (anche sotto forma di franchising) e servizi.

Sono invece esclusi da questa misura i settori della produzione primaria in campo agricolo, dell’acquacoltura e della pesca. 

Quali sono le iniziative ammesse?

L’incentivo è diretto alle:

  • Imprese individuali;
  • Società di persone;
  • Società cooperative/cooperative sociali (per un massimo di nove soci).

Queste ultime devono essere state costituite da non più di un anno (12 mesi) rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive;

Non ancora costituite, a condizione che siano state costituite entro 90 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

Associazioni professionali e società tra professionisti formate da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive. 

Le agevolazioni

Il Nuovo SELFIEmployment finanzia al 100% progetti di investimento per una somma compresa tra un minimo di 5.000 e un massimo di 50.000 euro. Sono finanziamenti agevolati senza interessi, senza garanzie e rimborsabili in 7 anni tramite rate mensili che partono dopo dodici mesi dall’erogazione del prestito.

Le spese ammissibili

Questa agevolazione è destinata per le seguenti spese ammissibili:

  • Attrezzature, macchinari e strumenti;
  • Software e hardware;
  • Opere murarie (il limite, in questo caso, è del 10% del totale delle spese in investimento);
  • Spese di gestione quali: locazione di beni immobili e canoni di leasing; utenze; servizi informatici, di comunicazione e di promozione; premi assicurativi; materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti; salari e stipendi. 

I tempi di realizzazione

I beneficiari di questo incentivo devono impegnarsi a costituire la società, individuando al contempo una sede operativa entro tre mesi dalla concessione del finanziamento. Inoltre, il programma di investimento deve essere completato entro 18 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento. 

Per ottenere maggiori informazioni su come ottenere questo importante incentivo potete consultare il seguente link.