Ossigeno alle imprese campane dai Fondi Europei

fondo europeo di sviluppo regionale

La Regione Campania stanzia parte dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale per incentivare l’innovale tecnologica delle aziende locali.

Il 21 maggio 2018 la Regione Campania ha emesso un avviso sul numero 36 del Burc, acronimo di Bollettino Ufficiale della Regione Campania, per informare dello stanziamento di un fondo di 45 milioni di euro allo scopo di incentivare l’innovazione e lo sviluppo tecnologico delle aziende locali. Queste risorse proveranno tutte dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, il FESR 2014-2020.

Più nello specifico con questo fondo speciale verranno agevolate le industrie campane operanti nel settore della RIS3 ovvero la Strategia di Specializzazione Intelligente che comprende i seguenti settori:

  • beni culturali;
  • turismo;
  • biotecnologie;
  • materiali avanzati e nanotecnologie;
  • trasporti di superficie;
  • aerospazio;
  • energia e ambiente;
  • logistica;
  • agroalimentare;
  • edilizia sostenibile;
  • salute dell’uomo.

Il Bando

I 45 milioni di euro saranno stanziati in due fasi ben distinte: per la prima sono stati previsti 5 milioni, mentre per la seconda 40 milioni. La Regione Campania ha deciso, appoggiando questo progetto, di incentivare un intervento mirato delle imprese locali per progetti riguardanti le nuove tecnologie. In questo modo si valorizzerà la qualità e la competitività del complesso produttivo e industriale della Campania. I progetti dovranno essere realizzati in Campania e prevedere un costo non inferiore a 50 mila euro e non superiore a 120 mila euro per la prima fase, e non inferiore a 500 mila euro e non superiore a 2 milioni di euro per la seconda ed ultima fase.

La Prima Fase

Essa prevede delle ricerche preliminari in aziende piccole e medie in modo da accertarsi, al 100 %, che la prevista innovazione possa essere realmente utilizzabile in campo commerciale. Se le innovazioni dovessero essere promettenti passeranno alla seconda fase.

La Seconda Fase 2

Essa riguarda le grandi imprese innovative e ad alto potenziale tramite la prima industrializzazione e il trasferimento delle tecnologie già testate in precedenza.

Come partecipare al Bando?

Le domande per accedere al bando dovranno essere presentate tramite PEC, al seguente indirizzo: avvisotrasferimentotecnologico@pec.regione.campania.it dalle ore 12 del quarantacinquesimo giorno dalla pubblicazione dell’avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania. La procedura di selezione delle domande prevede lo sportello valutativo e l’intervallo di tempo entro il quale esse saranno valutate sarà, come di regola, di 30 giorni dal termine di presentazione delle medesime.

La Redazione

//]]>