Ravenna, una nuova sede Ausl nelle vicinanze del porto

Nuova sede Ausl nei pressi dell'Autorità Portuale di Ravenna

A Ravenna l’apertura di una nuova struttura Ausl nei pressi dello scalo portuale, avvenuta lo scorso lunedì 1 ottobre, si inserisce in una politica mirata al rafforzamento delle misure di sicurezza e di prevenzione infortuni sul lavoro

Sempre più stretta ed efficace la collaborazione tra Ausl ed Autorità Portuale di Ravenna. E’ stata inaugurata ufficialmente, lo scorso lunedì 1 ottobre 2018, una nuova sede del Servizio “Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavoro-Psal”, afferente alla medesima azienda sanitaria locale, nelle immediate vicinanze dello scalo ravennate al fine di coordinare ed attuare al meglio gli interventi riguardanti la sicurezza e la salute dei lavoratori operanti al suo interno.

Una due giorni di eventi nella nuova sede Ausl di Ravenna

La nuova struttura dell’Ausl, ubicata in piazzale Adriatico 11 presso uno stabile di proprietà demaniale e diretta da Giampiero Mancini (direttore del già citato Servizio Prevenzione e Sicurezza), è stata aperta con una cerimonia ufficiale alla quale hanno presenziato Daniele Rossi, Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna; Marcello Tonini, Direttore Generale della locale azienda sanitaria pubblica; Enrico Sabatini, Responsabile del competente settore “Progettazione e Sviluppo Edilizio”.  Per informare adeguatamente l’utenza circa la bontà dell’iniziativa, che rientra in una serie di accordi stipulati lo scorso luglio 2017, volti a rafforzare le misure di sicurezza in favore degli operatori dell’area portuale ravennate, negli stessi nuovi locali Ausl si è tenuta, nella mattinata di ieri, martedì 2 ottobre, un’interessante conferenza dal titolo “Miglioramento della sicurezza nella movimentazione di prodotti siderurgici di grandi dimensioni nel porto di Ravenna”.

Un quadro molto positivo sul tema della sicurezza, da circa un anno a questa parte…

Dal report delle attività svolte negli ultimi dodici mesi dall’Autorità portuale di Ravenna per migliorare le condizioni di salute e sicurezza dei propri operatori, emerge un quadro abbastanza positivo. Tra le azioni di maggiore rilievo va ricordata innanzitutto la realizzazione di un tavolo di confronto con RLS (Rappresentanti per la Sicurezza dei Lavoratori), Capitaneria di Porto ed imprese del territorio per l’adozione di provvedimenti finalizzati ad ottimizzare le operazioni di carico e scarico degli autoveicoli dai traghetti. In secondo luogo, l’ente portuale ha proceduto nelle ultime settimane ad un aumento dei controlli, nella misura del 60%, su tutte le attività svolte nel suo ambito: tale politica è stata resa possibile attraverso l’acquisizione in organico di tre figure preposte aventi comprovate qualità professionali.

La presenza della nuova sede Ausl di piazzale Adriatico, che si inserisce nel programma delle iniziative concertate circa un anno fa, apporterà sicuramente benefici alla locale Autorità Portuale di Ravenna, a tutte le imprese che agiscono anche al suo interno e soprattutto ai lavoratori i quali potranno svolgere le loro attività quotidiane con maggiore serenità.

La Redazione

 

 

 

 

//]]>